Comunicato stampa

Inserito il 27/07/2019

 

Cervia, la spiaggia ama il libro

 

Doppia presentazione per una grande serata dedicata alla storia. Omaggio a Leonardo da Vinci a 500 anni

dalla morte

 

Eraldo Baldini presenta

Romagna misteriosa. Storie e leggende di mare e di costa (ed. Il Ponte Vecchio)

 

Davide Gnola presenta

Sulle tracce di Leonardo. Il viaggio in Romagna per Cesare Borgia (ed. Minerva)

 

Domenica 28 luglio 2019

Ore 21,30 – Piazzale Ascione - Pascoli in Viale Roma – Cervia

 

Fino al 15 agosto i migliori volti del panorama letterario e giornalistico nazionale si daranno il cambio per festeggiare la 27° edizione della manifestazione estiva dedicata ai libri più longeva ed imitata d’Italia.

La rassegna è uno straordinario contenitore letterario dove il testo scritto diventa libro parlato, incrociando pensieri ed emozioni. Sullo sfondo del mare e del sole, ventuno incontri, ventitré autori e tanti giornalisti coinvolti a intervistare i protagonisti.

La manifestazione dedicata alla “Riviera dello Sport” è organizzata dell’Associazione Culturale “Cervia, la spiaggia ama il libro” con la collaborazione di Confcommercio Ascom Cervia e con il Patrocinio e il contributo del Comune di Cervia.

 

Domenica 28 luglio a partire dalle ore 21.30 in Piazzale Ascione - Pascoli in Viale Roma a Cervia una doppia presentazione per una serata interamente dedicata alla storia e ai racconti del passato con due grandi autori.

Si inizia con il narratore affermato in Italia e all’estero, saggista e ricercatore nel campo dell‘antropologia culturale e dell‘etnografia Eraldo Baldini che presenta Romagna misteriosa. Storie e leggende di mare e di costa ed Il Ponte Vecchio e Prefazione di Davide Gnola. Non si conoscono molti elementi relativi alla cultura marinara della Romagna, perché essa è sempre stata considerata minoritaria e marginale, all'interno di un contesto regionale caratterizzato da prevalenti attività e culture contadine. Un universo poco conosciuto e affascinante che in questo libro viene per la prima volta, relativamente alla Romagna, indagato e raccontato nel suo insieme.

A seguire Davide Gnola per celebrare Leonardo da Vinci a 500 anni dalla morte con il libro Sulle tracce di Leonardo. Il viaggio in Romagna per Cesare Borgiaed. Minerva. Davide Gnola organizzatore e curatore di mostre e iniziative in tema di storia locale e cultura marittima è il direttore del Museo Marineria di Cesenatico. A 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, il volume contiene le tappe del suo viaggio in Romagna, tra luoghi e memorie che a distanza di secoli sembrano ancora serbare in segreto il ricordo di quella lontana presenza. Da Vinci, infatti, fu in Romagna nell’anno 1502, per svolgere il compito che gli aveva affidato Cesare Borgia di «vedere, mesurare, et bene extimare» le fortificazioni e i luoghi strategici del suo nuovo ducato.

   Conduce il giornalista direttore responsabile di Romagna Web TV Pietro Caruso.

L’incontro è organizzato in collaborazione con il ristorante Al Pirata di Cervia.

   Tutti gli incontri con l’autore sono a ingresso gratuito.

   In caso di maltempo gli eventi si terranno presso Confcommercio Ascom Cervia in Via G. Di Vittorio n. 26.

Il libro Romagna misteriosa. Storie e leggende di mare e di costaNon si conoscono molti elementi relativi alla cultura marinara e portolotta della Romagna, perché essa è sempre stata considerata minoritaria e marginale, all'interno di un contesto regionale caratterizzato da prevalenti attività e culture contadine. Al di là di ciò, la gente di mare conduceva un'esistenza in cui i pericoli e le insidie erano forti e frequenti, e questo portava con sé preoccupazioni, timori e di conseguenza un immaginario e un bagaglio narrativo e folklorico particolari. Il mare rappresentava un «altrove» non solo materiale e naturale, ma anche mitico, sacro, enigmatico; una dimensione dalle infinite e arcane potenzialità, travalicanti le geografie del prosaico e del conosciuto. È dal mare che nei miti, nelle storie e leggende, nella religiosità delle genti costiere, comprese le nostre, si raccontava fossero giunti a riva segni e prodigi, colonizzatori e fondatori, santi e reliquie, elementi del soprannaturale e del sacro, che poi entravano a far parte della specificità e del vanto delle comunità litoranee. Un universo poco conosciuto e affascinante che in questo libro viene per la prima volta, relativamente alla Romagna, indagato e raccontato nel suo insieme.

L’autore: Eraldo Baldini, Russi (Ravenna). Scrittore noir, saggista e ricercatore nel campo dell’antropologia culturale e dell’etnografia, oltre che narratore affermato in Italia e all’Estero. Come saggista ha dedicato numerosi e importanti studi al folklore e alla cultura popolare romagnola e italiana. Come saggista ha dedicato numerosi e importanti studi al folklore e alla cultura popolare romagnola e italiana. Per i tipi del “Ponte Vecchio” ha pubblicato: Tenebrosa Romagna. Mentalità, misteri e immaginario collettivo nei secoli della paura e della “maraviglia”; I riti della tavola in Romagna. Il cibo e il convivio: simbolismo, tradizioni, superstizioni; I riti del nascere in Romagna. Gravidanza, parto e battesimo in cultura popolare; I misteri di Ravenna; Hallowen. Origine, significato e tradizione di una festa antica anche in Italia (con Giuseppe Bellosi); Calendario e tradizioni in Romagna. Le stagioni, i mesi e i giorni nei proverbi, nei canti e nelle usanze popolari (con Giuseppe Bellosi); Misteri e curiosità della Bassa Romagna (con Giuseppe Bellosi), Prima del liscio. Il ballo e i balli nella vecchia tradizione della Romagna (con Susanna Venturi); Fantasmi e luoghi “stregati” di Romagna tra mito, leggenda e cronaca; Sotto il segno delle corna. San Martino, la festa dei becchi e lo “charivari” in Romagna; Il fango, la fame, la peste. Clima, carestie ed epidemie in Romagna nel Medioevo e in Età moderna (con Aurora Bedeschi); I giorni del sacro e del magico. Tradizioni “dimenticate” del ciclo dell’anno in Romagna; Misteri e curiosità di Faenza e delle vicine valli appenniniche. .Sito ufficiale: www.eraldobaldini.it

Il libro “Sulle tracce di Leonardo. Il viaggio in Romagna per Cesare BorgiaLeonardo da Vinci fu in Romagna nell’anno 1502, per svolgere il compito che gli aveva affidato Cesare Borgia – il famoso “Duca Valentino” – di «vedere, mesurare, et bene extimare» le fortificazioni e i luoghi strategici del suo nuovo ducato. Leonardo era decisamente la persona più adatta per diventare «architecto et ingegnero generale» del Borgia, com’è definito nel “lasciapassare” che gli viene consegnato con le motivazioni del suo incarico. Una collaborazione tra due uomini troppo diversi – Leonardo quasi angelicato nell’impenetrabile personalità, il Valentino diventato la personificazione della crudeltà e della spregiudicatezza di un’epoca – quasi censurata dalle fonti antiche, ma della quale è ancora possibile ricercare le tracce grazie a due importanti documenti – il taccuino di appunti ora chiamato Codice L e che oggi è conservato a Parigi, e il “lasciapassare” rilasciatogli dal Borgia – oltre che in alcune rare e suggestive testimonianze.

L’autore: Davide Gnola, è direttore del museo della Marineria e della Biblioteca di Cesenatico. Ha organizzato e curato mostre e iniziative in tema di storia locale e cultura marittima, conseguendo anche alcuni importanti riconoscimenti. Oltre a numerosi scritti su riviste e volumi, ha pubblicato Cesenatico nella storia (Il Ponte Vecchio, 2008), Il mare oltre la spiaggia (Regione Emilia-Romagna, 2009), Diario di bordo del Capitano Giuseppe Garibaldi (Mursia, 2010), Corsari nel nostro mare (Minerva, 2014), Lalla, Palooza e i delfini di Cesenatico (Minerva, 2014), Il mare non è come un campo di grano (Cooperativa “Casa del Pescatore” di Cesenatico, 2018).

Cervia, la spiaggia ama il libro è promossa dall’Associazione Culturale Cervia, la spiaggia ama il libro con il patrocinio del Comune di Cervia e si avvale della collaborazione di Confcommercio Ascom Cervia, Camera di Commercio di Ravenna, Comune di Cervia, APT Servizi Emilia Romagna, Il Resto del Carlino-Quotidiano Nazionale, Terme di Cervia, Batani Select Hotels, Ponzi srl, Yoga, Paradiso Hotel Bovelacci, Ristorante Al Pirata, Hotel Gambrinus & Strand, Cuore di Carta, Si Frutta, Hotel Nettuno, My Cicero, Consorzio Tutela Aceto Balsamico Tradizionale di Modena D.OP, Libreria Mondadori di Cervia e Libreria Librolandia di Milano Marittima. La rassegna letteraria si avvale del patrocinio del Consiglio Nazionale Ordine dei giornalisti e del Centro per il libro e la lettura.

 

Organizzazione: Cervia, la spiaggia ama il libro

c/o Confcommercio Ascom Cervia Via G. Di Vittorio, 26 - 48015 Cervia

tel. 0544 913913 - 335 8484657

www.cerviamailibro.itinfo@cerviamailibro.it

 

seguiteci su

 

Facebook Cervia Ama il Libro

Twitter: @cerviamailibro

Instagram: cervia_spiaggiaamaillibro 

 

Torna indietro