Il Salotto di Milano Marittima Venerdì 5 settembre il primo incontro al Palace Hotel a Milano Marittima

Inserito il 04/09/2014

 

Il  Salotto di Milano Marittima Preview

Venerdì 5 settembre il primo incontro al Palace Hotel a Milano Marittima

 

 

 

Partono gli incontri del salotto di Milano Marittima, il 5 settembre alle ore  16.00 all’hotel Palace di Milano Marittima. Una manifestazione che si inserisce in un percorso volto al recupero della identità della località nata nel folto della pineta in epoca Liberty. Milano Marittima ha visto la borghesia colta milanese discutere nei salotti delle residenze estive  di arte letteratura  politica, cultura.

Il salotto vuole essere  un “luogo” informale dove troveranno spazio conversazioni su importanti temi del paese con ospiti  grandi nomi di politica, economia, letteratura,   cultura  e sport Un evento per il quale si sta lavorando al fine di creare un circuito con  salotti  analoghi di località di prestigio quali Cortina D’Ampezzo e Porto Cervo

 

Il tema  di questo primo ’incontro è di grande attualità e sicuramente un pensiero ricorrente un po’ per tutti. Come uscire dalla crisi economica?  Questo l’interrogativo posto  a Ettore Gotti Tedeschi, e Marco di Maio   ospiti del  salotto di Milano Marittima.  Ettore Gotti tedeschi, economista, già presidente dello IOR e presidente del Banco Santander Italia, a tutt’oggi uno dei banchieri più importanti d’Europa ed  autore di diversi testi di economia. La sua partecipazione è ancora più gradita se pensiamo che  raramente  partecipa ad incontri pubblici. E’ stato uno dei protagonisti  della vicenda IOR ,   scagionato completamente già  nel 2013  ed ha vissuto quel  misterioso intreccio di vicende che ha portato  alle dimissioni di Papa Benedetto XVI

 

Insieme a  lui Marco di Maio,   promettente giovane deputato romagnolo, che ha sostituito il ministro Boschi in commissione finanze alla Camera dei Deputati

 

Conduttore della  serata, direttore artistico e ideatore dell’evento Paolo Gambi giornalista e scrittore, autore di diverse  pubblicazioni e studi  di analisi religiosa e spirituale di cui alcuni insieme a al cardinale Tonini nonché vincitore del premio Guidarello nel 2012  per il giornalismo d’autore.

Torna indietro